eventi

Mostre in corso

  • Diego Palasgo. ART@Hilton

Prossimamente

  • OneDayInVenezia.com Photo Contest - mostra collettiva dei 12 finalisti

Progetti in corso

  • Albert Giralt "Duarja". "In memoria" Un artista scoperto da Gianluca.<
  • Jan Mizo, "Exposti" Giudecca 795
  • Gjon Jakaj, "Italia Cotta" Giudecca 795
  • Neil Harbisson, "Cyber Venezia"
  • Graziano Arici, "The Eyes of the Ghetto"

Archivio Mostre

  • "The White Drake: discovering design". Design exhibition curata da Studio Magda Di Siena. 22-29 Ottobre 2016
  • Maggie Siner. ART@Hilton, 20 Maggio - 27 Luglio 2016
  • FORTE GARDA - RIVA DEL GARDA: SENTINELLE DI PIETRA: 9 Luglio - 28 Agosto 2016 (il Forte č aperto venerdė, sabato e domenica ore 10-17)
  • Scarica l'invito (pdf)
  • Manų Brunello. "Guardami", ART@Hilton
  • Amos Torresin. "Animal Mechanisms", ART@Hilton, Hilton Molino Stucky Venice.
    20 Gennaio - 20 Marzo 2016
  • Gjon Jakaj, "Italia Cotta" (Cooked Italy). Giudecca 795 Art Gallery. Fotografia. A proposito di "nutrire il pianeta": ma a modo nostro.
  • Giuseppe Cozzi, "Beyond Reflections", ART@Hilton 2015
  • Paola Failla (ART@Hilton), 6 Giugno - 14 Settembre 2015, ThaumArt
  • Giulio Rigoni, "Contemporary Renaissance II", 1-30 Maggio 2015, ThaumArt, e fino al 9 Agosto a Giudecca 795 Art Gallery
  • Marcelle Ottier, "Preciadas", 10 Ottobre - 24 December 2014
  • Jan Mizo, "Inside Up" dall'8 Novembre 2014 al 15 Gennaio 2015 ad ART@Hilton
  • "Venezia dal Cielo" dal 26 Settembre al 5 Novembre 2014 ad ART@Hilton, e fino al 30 Novembre in galleria
  • Giulio Rigoni, "Contemporary Renaissance", fino al 19 Giugno 2014 ad ART@Hilton, e fino al 9 Agosto a Giudecca 795 Art Gallery. Partecipazione alla Biennale di Dak'Art (Senegal) unico artista italiano ufficialmente invitato (Differences Culturelles)
  • Franįoise Calcagno, "Venice Memories", dal 1 Aprile al 23 Maggio 2014 ad ART@Hilton, e fino al 30 Settembre a Giudecca 795 Art Gallery
  • Fernando Garcia Monzon, "Ritratti", 21 Marzo - 6 Aprile 2014, Giudecca 795 Art Gallery
  • Manų Brunello, "Vestiti Sospesi", fino al 28 Marzo 2014, ART@Hilton and Giudecca 795 Art Gallery
  • Francesco Zavatta, "Venezia Lightings", 18 Ottobre - 25 Dicembre 2013, ART@Hilton and Giudecca 795 Art Gallery
  • Paola Failla, (ART@Hilton), 6 Settembre - 14 Ottobre 2013
  • Venezia dal Cielo, (ART@Hilton), 2 Agosto - 2 Settembre 2013
  • Giulio Rigoni, "Contemporary Renaissance", 29 Marzo - 18 Agosto 2013
  • Oliviero Dall'Asta, 25 Gennaio - 24 Marzo 2013
  • Berico, "Vexilla Regis" Chiesa di S.Salvador, 3-26 Agosto 2012
  • Neil Harbisson, presentazione "Cyber Venezia" Giudecca 795 e Palazzo Loredan 23 Giugno 2012
  • Berico, "Le Vele di Venezia", 4 Giugno - 15 Luglio 2012; "Cose del Nostro Mondo" - Padova, Caffč Pedrocchi, 3 - 30 Aprile 2012, e Show-room Rubelli, Palazzo Corner Spinelli, 17 Dicembre 2011 - 31 Gennaio 2012
  • Patty Carroll, "Presenze: Anonymous Women", fino al 18 Marzo 2012
  • Alice Olimpia Attanasio,
    "Handle with Care"
    28 Ottobre-27 Novembre 2011
  • Neil Harbisson , "Eyeborg" Sonochromatics fino al 27 Novembre 2011
  • Simona Bramati, Biennale Arte - 24 Settembre - 23 Ottobre 2011 Giudecca 795 e Palazzo Corner Spinelli
  • Nicoletta Lupi, "Paradise Lost" - 1 Giugno - 31 Agosto 2011
  • Neil Harbisson,"EYEBORG" - dal 18 Giugno 2011 (Art Night) al 27 Novembre 2011
  • Neil Harbisson, "SOUND PORTRAITS Interactive Performance", 18 Giugno 2011
  • Lars Bjerre, "PERSONÆ", dal 25 Febbraio 2011
  • Vittorio Martini 1866, "Vertical Masters" - Arte Organizzativa Contemporanea Italiana, 3-24 Dicembre 2010
  • M.Teatro
    "Vestigia del Futuro"
    (Ma Cos'č Questa Crisi?)",
    dal 9 al 22 Ottobre 2010
  • Cannone, Castelli, Ramanzini, Rossini
    "SummerTime"
    (Ma Cos'č Questa Crisi?)",
    dal 23 Luglio 2010
  • Lipari, Martinazzo, Mizo, Ottier
    "Il Colore dei Soldi"
    (Ma Cos'č Questa Crisi?)",
    dal 26 Giugno 2010
  • Nicoletta Lupi
    "Sulla Natura delle Cose" , fotografia
    29 Maggio - 25 Giugno 2010
  • Shannon Novak, "Sound Fragments"
    progetto multimediale, 6 Aprile - 2 Maggio 2010
  • Venezia dall'alto, Venice from Above :
    mostra fotografica 12 Febbraio - 12 Marzo 2010. PROROGATA, aperta su appuntamento. Presentazione del libro: 12 Febbraio 2010 ore 17.30.
  • Maschere d'Artista , 6-21 Febbraio 2010
  • Cholla
    Vernissage 24 Aprile 2009 dalle ore 18, con la presenza della proprietaria del cavallo, la signora Renee Chambers
  • James King 28 feb - 15 mar 2009
  • Benny Katz
    OOPS!...
    13 - 24 feb 2009
  • Memorie e Microcosmi
    29 nov - 13 dic 2008
  • Marcello Morandini -
    Teresa Barisi Morandini -
    "Bianco, Nero e Azzurro Cielo"
    12 set - 16 nov 2008
  • "Colori in Viaggio"
    dal 5 lug 2008
  • Angelo De Boni
    Bianco - White
    14 - 29 giu 2008
  • Susan Adams Nickerson
    Mosaici e Riflessi
    10 mag - 1 giu 2008
  • Vito Campanelli
    Sous le Rouge
    17 apr - 4 mag 2008
  • Luciano Pasquini
    Incanti
    22 mar - 13 apr 2008
  • Vele Innamorate
    8 - 19 mar 2008
  • Nicolò Paoli -
    Maurizio Baccanti
    Scherzi. Mucche in Gondola & Ghigni di Plastica
    19 gen - 24 feb 2008
  • 795 auguri
    15 dic 2007 - 6 gen 2008
  • Gerold Meister (CADAF)
    Poesia Dipinta
    10 - 25 nov 2007
  • Ercole Monti
    Venezia - acquasabbia
    13 ott - 4 nov 2007
  • Mauro Sambo
    my Father my Job my Life
    the Long Hello

    15 sett - 7 ott 2007
  • Minjung Kim
    Vuoto nel Pieno
    25 ago - 13 sett 2007

  • “Gerold Meister (Cadaf): Poesia Dipinta

    Trittico (part.)

    Inaugurazione con lettura poetica dell'attrice Uta Wagner il 10 novembre alle ore 18.

    Orario: da martedì a venerdì ore 15-23; sabato e domenica ore 11-23. Ingresso libero.
    Info tel. 340.879.83.27 - www.giudecca795.com

    Gerold Meister (CADAF), pittore e scultore tedesco, vive a Venezia; già negli anni Settanta inventa un suo linguaggio poetico: la scrittura di uccelli e la scrittura astratta, alfabeti immaginari di segni fittissimi che inserisce come frammenti o testi compiuti nelle composizioni dei suoi dipinti, creando immagini suggestive arricchite dall'uso raffinato del colore

    Giudecca795, Fondamenta S.Biagio, Venezia
    ACTV: vaporetto 41, 42 o 82, fermata Palanca
    (a pochi metri dal Molino Stucky ora Hotel Hilton)


    Gerold Rainer Meister (CADAF) nato a Westerstede (Germania) è pittore, scultore, decoratore. Stimolato nella sua formazione giovanile dall'opera di Max Ernst, già negli anni Settanta CADAF inventa un proprio linguaggio poetico: la scrittura di uccelli e la scrittura astratta, alfabeti immaginari di segni fittissimi che egli inserisce come frammenti o testi compiuti nelle composizioni dei suoi dipinti, creando immagini suggestive arricchite dall'uso raffinato del colore, a volte brillante a volte tenue e delicato.

    Nel 1980 si stabilisce a Venezia dove si avvicina agli Spazialisti, in particolare al pittore Tancredi, mantenendo allo stesso tempo rapporti con la vita culturale tedesca. In Italia il suo lavoro viene definito dalla critica "arte poetica"; CADAF si sposta a Parigi dove sviluppa anche una ricerca verso la scultura, elaborando gli "Spiriti" o "Angeli" che realizzerà come sculture dal 1985.

    ercole montiNel 1991 vince il Premio di Murano per la scultura in vetro "Pesceuomo" insieme al maestro vetraio Vittorino Zane. Dal 1993 al 1997 realizza alcune mostre personali a Milano e Venezia; numerose sue opere sono esposte in musei e collezioni nazionali e internazionali.

    L'energia creativa lo spinge verso nuovi percorsi recuperando una fonte iniziale di ispirazione, tenuta occultata persino nella scelta nel nome d'arte: CADAF – che oltre ad essere la sua firma è il nome del Centro di Arti Figurative da lui fondato - deriva dal nome del maggiore artista del Romanticismo tedesco, Caspar David Friedrich. E proprio alla poetica di questo solitario e intellettuale pittore romantico e ai suoi "sublimi paesaggi dell'io" sembrano avvicinarsi le intense immagini di natura che CADAF propone con Giudecca 795.

    L'incontro fra uomo e Natura è il tema degli ultimi lavori di CADAF: dipinti su legno, quasi icone moderne di meditazione e oli su tela che raccontano emozioni e sensazioni di un rapporto profondo. Raffigurando il paesaggio, l'artista tende a cancellare un confine: il gesto di mescolare i colori per ottenere qualcosa di simile alla natura crea un contatto, quasi il miracolo di un avvicinamento.  

    Lo scenario è spesso la foresta, attraverso la quale CADAF compie un percorso onirico tutto interiore; la sua solitudine evoca segni nei quali ognuno tende a riconoscersi: solo et pensoso, l'artista elabora il suo cammino e si rappresenta. La sua sensibilità affonda in paesaggi naturali, di cui però egli modifica l'aspetto fino a eliminarne la spazialità, per ricreare immagini di vita interiore attraverso una scrittura che si integra e si sovrappone ad alberi, cieli di nuvole e fiumi.

    I brani letterari scelti da CADAF fanno da sfondo agli emblemi simbolici di una raffigurazione che esprime il passaggio verso i segni dell'indefinito, e ne identifica i canoni estetici fino a coniugare surrealismo e realismo, pittura e poesia.